L'iniziativa

Piazza Aldo Moro da ieri è più verde

Puliamo Terlizzi ha messo a dimora negli spazi verdi gli alberi acquistati con il contributo di alcuni commercianti ambulanti dell'area mercatale e con i fondi rinvenienti dal 5x1000 destinato all'associazione

Attualità
Terlizzi domenica 28 febbraio 2021
di La Redazione
Piazza Aldo Moro da ieri è più verde
Piazza Aldo Moro da ieri è più verde © Puliamo Terlizzi

Puliamo Terlizzi ha messo a dimora in Piazza Aldo Moro ieri gli alberi acquistati con il contributo di alcuni commercianti ambulanti della stessa area mercatale e con i fondi rinvenienti dal 5x1000 destinato all'associazione ambientalista. 

Si tratta di un'Albizia, tre Camphora, due Carrubi e tre Eucalipto, piantati dai volontari in ricordo di alcuni nostri concittadini scomparsi prematuramente, a cui saranno intitolati mediante l'apposizione di targhe che saranno realizzate dall’associazione in collaborazione con i familiari. 

Gli alberi - si legge in un comunicato di Pt - "completeranno finalmente la 'forestazione' della piccola area adiacente alla casa parrocchiale di Santa Maria della Stella che dopo l'abbattimento di un vecchio rudere e la bonifica dall'amianto di cui era composta una buona porzione del tetto, aveva visto una battuta d'arresto nella successiva riqualificazione. Per anni difatti quest’area è stata rinverdita 'a rate': prima due lecci, poi tre tigli che sono diventati due in quanto le mancate innaffiature estive hanno decretato la morte di uno dei tre esemplari. Una 'incompleta' che assieme all’incuria richiamava degrado".

"Con questa ennesima operazione dei nostri volontari, sotto la supervisione e l’autorizzazione dell’Ufficio Parchi e Giardini del Comune di Terlizzi, sono circa cinquecento gli alberi messi a dimora nel territorio comunale per recuperare aree degradate e/o sottoutilizzate, restituire verde e ossigeno ad un territorio fortemente cementificato, introdurre biodiversità ed elementi di mitigazione climatica", aggiunge il collettivo, che si dice "segnato profondamente dalla piccola impresa di ieri. Volevamo completare la bonifica e il rinverdimento di un'area semiabbandonata e ci siamo ritrovati travolti da emozioni impossibili da raccontare a parole. È stata una prova difficile da superare che ci ha dato il modo di crescere ulteriormente come volontari e come esseri umani".

Puliamo Terlizzi ringrazia le attività commerciali ambulanti per il contributo economico, invitando a ripagare lo sforzo facendo acquisti da Frutta e Verdura da Vincenzo Di Vittorio; Salumeria Cinque Sensi di De Nicolo Luigi; Pescheria San Pio di Vecchio Giovanni. "Un grazie immenso a Michele Malerba per i lavori di scavo delle buche - continua Pt -. Un grazie al personale dell'Ufficio Parchi e Giardini del Comune di Terlizzi che ha mostrato sensibilità e spirito di collaborazione e risoluzione dei problemi per nulla scontato. Un tributo anche al signor Nicola per aver riparato il palo che sorregge il cartello indicante l'area mercatale e parte del marciapiede che andrebbe, per la verità, completamente sostituito dal Comune perché pericoloso per i pedoni".

L'esperienza - fa sapere l'associazione -sarà replicata probabilmente entro fine marzo "in un altro luogo strappato al degrado. Stiamo preparando il progetto, torneremo a darvene conto quando avremo la certezza autorizzativa".

Lascia il tuo commento
commenti