Una Albizia, tre Canphora e due Carrubi

Piante in ricordo dei terlizzesi scomparsi, l'idea di Puliamo Terlizzi e dei commercianti

Le essenze, acquistate con la donazione dei commercianti e e dei fondi dell’associazione ambientalista, saranno messe a dimora venerdì prossimo nell'area adiacente alla casa parrocchiale di Santa Maria della Stella

Attualità
Terlizzi lunedì 22 febbraio 2021
di La Redazione
Piante in ricordo dei terlizzesi scomparsi, l'idea di Puliamo Terlizzi e dei commercianti
Piante in ricordo dei terlizzesi scomparsi, l'idea di Puliamo Terlizzi e dei commercianti © Puliamo Terlizzi

Puliamo Terlizzi e gli ambulanti dell'area mercatale donano nove alberi a Viale Aldo Moro in ricordo di alcuni terlizzesi scomparsi prematuramente.

Una fiorescente Albizia, tre profumate Canphora, due maestosi Carrubi ed ancora tre splendidi Eucalipto; queste le specie acquistate con la donazione dei commercianti e e dei fondi dell’associazione ambientalista rinvenienti dai contributi 5xmille che i cittadini devolvono annualmente a Puliamo Terlizzi.

Le nove essenze saranno messe a dimora alle 16 e 30 di venerdì 26 febbraio e completeranno finalmente la “forestazione” della piccola area adiacente alla casa parrocchiale di Santa Maria della Stella che dopo l’abbattimento di un vecchio rudere e la bonifica dall’amianto di cui era composta una buona porzione del tetto, aveva visto una battuta d’arresto nella successiva riqualificazione.

"Per anni difatti quest’area è stata rinverdita 'a rate': prima due lecci, poi tre tigli che sono diventati due in quanto le mancate innaffiature estive hanno decretato la morte di uno dei tre esemplari. Una “incompleta” che assieme all’incuria richiamava degrado", si legge in una nota di Puliamo Terlizzi. "Con questa ennesima operazione dei nostri volontari, sotto la supervisione e l’autorizzazione dell’Ufficio Parchi e Giardini del Comune di Terlizzi,  sono circa cinquecento gli alberi messi a dimora nel territorio comunale per recuperare aree degradate e/o sottoutilizzate, restituire verde e ossigeno ad un territorio fortemente cementificato, introdurre biodiversità ed elementi di mitigazione climatica".

Gli alberi saranno intitolati a persone scomparse prematuramente, mentre il gruppo arte e riuso creativo dell’Associazione realizzerà e collocherà, assieme ai familiari, delle piccole targhe ricordo. Le attività commerciali che hanno contribuito sono "Frutta e Verdura" di Vincenzo Di Vittorio, Salumeria "Cinque Sensi" di De Nicolo Luigi, Pescheria San Pio di Vecchio Giovanni. 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Giacobbe ha scritto il 22 febbraio 2021 alle 13:13 :

    Complimenti una iniziativa encomiabile. Grazie ai commerciati terlizzesi, che hanno contribuito, sempre molto attenti al territorio e al sociale. Rispondi a Giacobbe

Le più commentate
Le più lette