Un evento di Torre Normanna

Arriva la terza edizione di ”Notti Medievali”

Dal 20 al 22 maggio. Edizione 2016 in colalborazione con il parco giochi Miragica

Attualità
Terlizzi lunedì 02 maggio 2016
di La Redazione
Torre Normanna presenta "Notti medievali"
Torre Normanna presenta "Notti medievali" © n.c.

Rispetto delle tradizioni, ma elementi di novità: questi gli ingredienti della terza edizione di Notti Medievali. L’evento organizzato dalla associazione di promozione sociale Torre Normanna che, nel mese di maggio, si tiene a Cesano, alle porte di Terlizzi, è previsto, quest’anno, da venerdì 20 a domenica 22 maggio.

Se la prima edizione era stata dedicata alla figura dell’imperatore e la seconda aveva avuto come motivo ispiratore un reale matrimonio celebratosi a Terlizzi, l’edizione numero tre (se si esclude l'edizione natalizia) ha l’obiettivo di valorizzare l’aspetto monastico dei benedettini di Cesano e i pellegrinaggi nel Medioevo. «Una scelta in linea con le direttive diramate dal Consiglio d’Europa e dal Ministero per i Beni e le attività culturali che hanno definito il 2016 l’anno internazionale dei cammini», ha spiegato Michele Amendolagine, presidente di Torre Normanna e ideatore, sin dalla prima edizione, dell’evento.

Anche quest’anno, dunque, mastri al lavoro nelle botteghe, rievocatori e figuranti in costume, torneranno ad animare il complesso monastico di Cesano.

Quest’edizione, poi, vanta la collaborazione del parco divertimenti Miragica di Molfetta. «Il parco divertimenti ha proposto al Comune di elaborare un progetto di promozione turistica, offrendo la possibilità di mettere in vetrina, all’interno del parco, alcune eccellenze del nostro territorio. Quale migliore modo di sigillare questa collaborazione se non proponendo un evento che, a partire dalla sua prima edizione del 2014, ha entusiasmato tutti i partecipanti e ha visto sempre crescere i suoi volumi di affluenza, registrando un notevole flusso di turisti e un successo sia di critica che in termini di visibilità per tutte le iniziative proposte» ha commentato l’assessore al Turismo e alla cultura, Marina Cagnetta.

«Quella del corteo - sostiene Amendolagine - è un’idea per fare in modo di non relegare un evento di così vasta portata al Santuario della Madonna del Popolo di Cesano, dove si svolge. Se, infatti, il complesso monastico di Cesano è il luogo naturalmente deputato e più confacente, in termini paesaggistici ma anche storici, all’ambientazione dei tre giorni di manifestazione, con il passaggio del corteo in città, l’evento avrà modo di farsi sentire anche a Terlizzi».

Per il sindaco Ninni Gemmato, Notti Medievali, altro non è che «un modo per riscoprire la bellezza della nostra storia, incentivare le persone ad esplorare e a valorizzare luoghi meno conosciuti di Terlizzi, celebrare il territorio».

Per tali motivi, anche quest’anno, il sindaco ha garantito massimo impegno per permettere la partecipazione all’evento: «Dalla predisposizione del servizio navetta per consentire il raggiungimento del sito di persone non automunite, alla possibilità di parcheggio ad hoc adibito, al monitoraggio costante del territorio da parte delle forze di polizia municipale al fine di favorire l’accesso al complesso monastico nella massima tranquillità e sicurezza».

Lascia il tuo commento
commenti