Ad un mese dalla tragedia

Antonio Grieco da oggi “rivive” nella quercia nella villa comunale. Crescerà assieme ai giovani terlizzesi

Una semplice cerimonia in memoria del giovane avvocato trentaduenne morto nell’incidente stradale sulla sp. 231 un mese fa

Attualità
Terlizzi mercoledì 03 dicembre 2014
di La Redazione
Il mare e la natura tutta la vitalità del giovane avvocato
Il mare e la natura tutta la vitalità del giovane avvocato © n.c.

Sarà un esempio di speranza e di quanto sia bella la vita. E crescerà con i tanti giovani che osserveranno quel fusto crescere assieme a loro. E' l'indelebile significato che da ieri l’albero appena piantato vuole rappresentare. Così l’invito del Vescovo, mons. Luigi Martella, al termine dell’ultimo saluto in cattedrale, è stato mantenuto.

Da ieri infatti campeggia nella villa comunale una grande quercia dedicata al nome di Antonio Grieco, il giovane avvocato morto in un incidente stradale lo scorso mese sulla provinciale 231.

Con una semplice quanto intensa cerimonia è stato piantato l’albero che da sempre simboleggia la forza e la lunga vita nel tempo. Presenti i familiari, gli amici e una rappresentanza dell’amministrazione comunale.

Lascia il tuo commento
commenti