Chiesa di Santa Maria Maddalena parrocchia Immacolata

Chiese, strade e piazze storiche, monumenti, palazzi ed edifici storici, insediamenti rupestri.

a cura di La Redazione

Può considerarsi ormai scomparsa la chiesetta originale dedicata a s. Maria Maddalena, adibita sin dalla prima metà del ‘600, a sagrestia della chiesa del Purgatorio, poi della parrocchia Immacolata, con la radicale sua ristrutturazione in uffici parrocchiali (2006).
Era sorta come chiesetta votiva, certamente sul principio del Trecento, per disposizione testamentaria del diacono Nicola di Falco che in procinto di recarsi a Roma in pellegrinaggio penitenziale, forse chissà, in vista del primo Giubileo già indetto da Bonifacio VIII, e temendo di morire durante il viaggio, con atto notarile nel 20 settembre del 1293 istituiva erede fiduciario lo zio Lorenzo di Angelotta, con l’incarico di soddisfare alcuni legati pii e di costruire una chiesa in onore di S. Maria Maddalena, e alla stessa chiesa doveva, poi, devolvere come dote beneficiale il restante suo patrimonio. Non si ha traccia del destino del pio diacono, ma la chiesa venne effettivamente costruita e ce n’è stata tramandata anche l’immagine di come era fatta.


Non molto grande ma abbastanza capiente e con un suo campanile, si ergeva solitaria nella campagna sullo svincolo della via vecchia per Ruvo.
In questa chiesetta venne sviluppandosi la vita associativa e assistenziale di una prima confraternita, il sacro Monte dei Morti detta più tardi del Purgatorio, che esisteva e vi operava già nel 1616, quando vi si insediò un gruppo di devoti di estrazione nobiliare che diede vita a un secondo sodalizio, ponendolo sotto il titolo di S. Carlo Borromeo, canonizzato da appena sei anni. Qualche anno più tardi, nel 1635, l’arciprete Grimaldi vi istituì una terza confraternita laicale intitolata all’Immacolata Concezione.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Terlizzi

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno