S. Maria di Cesano

Chiese, strade e piazze storiche, monumenti, palazzi ed edifici storici, insediamenti rupestri.

a cura di La Redazione
vistaSez

Fatta costruire dal normanno Umifrida sulla pianta di un’altra distrutta perché fatiscente, è databile all’anno 1040. Ha pianta rettangolare con abside rivolta ad Oriente secondo canoni dell’architettura medioevale. Coperta a tetto è ad aula unica dalle dimensioni di 9,00x5,00. L’altezza a quota chiave di volta è di m.5,50. L’abside perfettamente semicircolare ha il raggio di m. 1,90. La torre antistante a pianta rettangolare dalle dimensioni di m. 2,70x3,85 è costituita da due ambienti sovrapposti.

La chiesa ha subito nei secoli diverse trasformazioni che, sostanzialmente hanno modificato il suo aspetto autentico. Di originario si conservano le pareti perimetrali esterne, il portale principale a doppia ghiera lunata, due porte laterali attualmente murate e l’abside semicilindrica con monofora e cornice a denti di sega.
Nei secoli XIV-XV sulla parete antistante fu sovrapposta la torre rettangolare, forse per ragioni di carattere difensivo. Durante i restauri effettuati nel 1720, fu introdotto l’altare attualmente addossato alla parete absidale. In tale circostanza furono intonacate le pareti interne e, intervento notevole, fu realizzata l’attuale volta a botte che nasconde l’originario tetto a capriate.
S. Maria di Cesano è realizzata con la stessa pietra locale, posta in opera dopo accurata lavorazione. La tecnica costruttiva consiste in una semplice ma sapiente disposizione a filari delle pietre, seguendo un criterio tipico delle costruzioni a carattere agricolo. Le maestranze sono decisamente locali e particolarmente specializzate nella lavorazione della pietra.
L’aspetto formale della chiesetta ci consente uno spontaneo accostamento alle minori chiese urbane per quanto concerne la qualità della tecnica costruttiva.
Sobrio ed essenziale, lo spirito compositivo della chiesetta è privo di ogni elemento superfluo, e riducibile al suo semplice ed autentico linguaggio.
Con molta certezza S. Maria di Cesano sorgeva in posizione baricentrica alla struttura dell’omonimo casale. Di questo ne rappresentava idealmente il centro fisico e spirituale, riferimento puntuale per tutta la piccola comunità organizzata formalmente nel rispetto dei canoni urbanistici dei centri urbani coevi.
Cesano è tra i casali rimasti invariati nella toponomastica locale.


Fonte: LA CHIESA DI S. MARIA DI CESANO di Gaetano Valente – Nicolò De Sario

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Terlizzi

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno