Lo sfogo

«Sono venuto da Molfetta per Mudù, ma sono stato deluso dall'organizzazione»

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta indirizzata al sindaco da un cittadino molfettese, non soddisfatto di come è stato gestito lo spettacolo di Uccio De Santis svoltosi lunedì sera in piazza Cavour

Whatsapp
Terlizzi mercoledì 09 agosto 2017
di La Redazione
Uccio De Santis e i comici di Mudù
Uccio De Santis e i comici di Mudù © n.c.

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta indirizzata al sindaco da un cittadino, deluso o comunque non soddisfatto dall'organizzazione dello spettacolo di Uccio De Santis, svoltosi ieri sera in piazza Cavour in occasione della Festa Maggiore.

Lettera aperta a Gemmato di un cittadino. Qui a scriverle per segnalarle una situazione che ieri sera [lunedì 7 per chi legge, ndr], in occasione dello spettacolo del Mudú, ci ha lasciati molto delusi. Da anni amiamo Terlizzi in ogni sua forma, soprattutto per la capacità di accoglienza, senza gelosie e campanilismi, della sua gente. Chiudere sui lati la visibilità, con la scusa della sicurezza, a chi questa volta non ha acquistato il biglietto (non possiamo sempre acquistarlo, l'anno scorso per Britti siamo riusciti a farlo come in altre occasioni ma non sempre è possibile o ce lo si può permettere) non è stato un gesto di apertura e rispetto verso la gente che piu volte ha partecipato anche economicamente. Inoltre non è certo limitando la visibilità che si garantisce sicurezza. Ci è stato risposto dall'organizzazione che "per il concerto di Gigi D'Alessio sarà anche peggio". Siamo delusi perché amanti di Terlizzi non solo durante le numerose e belle occasioni delle feste ma anche per fare belle passeggiate. Apprezziamo molto lei sindaco che, come più volte abbiamo potuto osservare, non sta lì ad occupare le prime file, quelle delle "autoritá" come spesso avviene nelle città limitrofe, compresa la nostra Molfetta (non cosi accogliente purtroppo). Ieri sera siamo rimasti delusi. Per un anno non abbiamo potuto comprare il biglietto e, con la scusa della sicurezza (come ci è stato detto in maniera neanche così tanto garbata), si è vietata la visibilità. La preghiamo di prendere a cuore questa richiesta anche perché non è la sicurezza che ci guadagna (mettendo teli oscuri che non lasciano vedere) ma la comunità. E da un sindaco che lascia spazio al cittadino, al turista, al cittadino limitrofo, questo non ce lo aspettiamo. Per nulla. Con un bel po' di delusione auspichiamo che il comitato perda un po' in potere (che sembra aver eccessivamente acquistato) e che ne guadagni la comunità tutta, tornando ad essere accogliente nei confronti anche di due adulti come noi che pur non essendo terlizzesi abbiamo comprato biglietti in tante occasioni e abbiamo partecipato piu volte alla lotteria proprio perché ci siamo sempre sentiti accolti dalla gente (persino nel darci info per il parcheggio). Pur essendo cittadini di territorio limitrofo speriamo di tornare a sentirci parte della vostra splendida comunità e di non essere costretti ad andare via, come ieri sera... perché ci siamo sentiti estromessi, esclusi, estranei. Grazie per l'attenzione.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • GC ha scritto il 10 agosto 2017 alle 08:39 :

    Vero che i posti si sono ridotti ma la sicurezza ne ha guadagnato. Semmai avrei predisposto anche per mudu un maxischermo e amplificazione anche più lontano dal palco. Rispondi a GC

  • Antonio Pagano ha scritto il 09 agosto 2017 alle 09:06 :

    Sono completamente d'accordo con il cittadino molfettese.....e' stata solo una farsa quella di chiudere l'accesso al pubblico non pagante... Rispondi a Antonio Pagano

Le più commentate
Le più lette