La storia

​Da Gallipoli a Copenhagen (e ritorno) in sidecar per dire "no" all’abbandono degli animali

L’avventura di Alessia, Letizia e della cagnetta Harley: «Viaggiare insieme si può»

Terlizzi lunedì 11 giugno 2018
di Nicola Palmiotto
Letizia, Alessia e Harley
Letizia, Alessia e Harley © Facebook - I viaggi di Harley

Due donne, una cagnetta e un sidecar. E la pazza idea di percorrere 9mila km attraverso l’Europa, partendo da Gallipoli per arrivare fino a Copenaghen (e ritorno) con un messaggio ben preciso: non abbandonare gli animali domestici. È questa la missione, che prenderà il via il prossimo 23 giugno da Gallipoli per concludersi sempre nella cittadina in riva allo Ionio 40 giorni dopo, il 31 luglio.

Le protagoniste di questa avventura tutta al femminile sono Alessia Gorgino, 39enne commerciante, appassionata di moto, viaggi e libri, la testa del progetto, Letizia Campeggio, 50enne appassionata di viaggi e motociclette e la cagnetta Harley. Quest'utima abbandonata da piccola ha vissuto in un canile fino a due anni fa quando fu adottata dalle due donne quasi per caso: un giorno d’inverno particolarmente freddo entrambe si recarono al canile di Gallipoli per portare delle coperte. La cagnetta corse loro incontro e fu subito amore. Alessia, Letizia e Harley viaggeranno a bordo di “Sid” il sidecar di fabbricazione russa Ural 750 cc del 2007.

L’IDEA «Quando abbiamo adottato Harley - spiegano le due donne sulla pagina del crowdfunding -, i nostri amici ci hanno detto che non avremmo più viaggiato, che potevamo appendere le chiavi della moto al chiodo e che per spostarci l'avremmo dovuta affidare a qualcuno. Noi, quel chiodo, non solo l’abbiamo proprio staccato dal muro, ma siamo pronte a partire per un viaggio di 9mila km circa, 40 giorni e 7 stati europei. Il 23 giugno caricheremo il nostro Sid, indosseremo i nostri caschi, per Harley solo gli occhialetti (dice fanno più figa) e partiremo per il nostro tour d’Europa. Vogliamo mostrare e dimostrare che con un cane si può viaggiare. E se possiamo farlo noi con una moto, lo può fare chiunque con qualsiasi mezzo».

NO ALL’ABBANDONO Il viaggio che compiranno Alessia, Letizia e Harley intende infatti consegnare un messaggio che punta dritto dritto alle coscienze di coloro i quali, soprattutto d’estate, abbandonano i propri animali domestici. «Vogliamo dimostrare - hanno spiegato le due donne al Corriere della Sera - che portare Harley con noi sarà stato un gesto di libertà, che gli animali non sono un peso e che partire insieme a loro si può». Il viaggio è patrocinato dal Comune di Gallipoli e dopo l’arrivo a Copenaghen è previsto uno scambio di gagliardetti con un funzionario del Municipio danese. Poi “Sid” punterà verso sud per fare ritorno in Salento.

Il CROWDFUNDING Alessia e Letizia hanno aperto una campagna di raccolta fondi per finanziare il proprio viaggio a cui chiunque può liberamente donare il proprio contributo. I soldi - precisano le donne - verranno utilizzati per il carburante (la moto fa 10 km con un litro), pedaggi, traghetti, attrezzatura da campeggio. Dedicata al viaggio c'è anche una pagina Facebook. E allora non resta che augurare loro buon viaggio.

Lascia il tuo commento
commenti