Terzo giorno

"Chiù", il programma di oggi

Protagonisti del Festival di illustrazione saranno la casa editrice Canicola,​ che presenterà "I gioielli di Elsa" di Sarah Mazzetti, ​e gli americani The soft moon, band del visionario Luis Vasquez​

Cultura
Terlizzi venerdì 10 agosto 2018
di La Redazione
Luis Vasquez
Luis Vasquez © Chiù

Per il terzo giorno del Chiù - Festival di illustrazione e dintorni, oggi al Mat ospite la casa editrice Canicola con un focus a cura del redattore Lele Sorrentino e il portfolio review con illustratori e fumettisti locali.

La storia di Canicola affonda le sue radici nell'autoproduzione e segue il percorso che ha portato la graphic novel ad entrare nel discorso culturale e nelle librerie italiane da protagonista. La casa editrice è nata nel segno degli scambi internazionali che l'hanno portata a diversi riconoscimenti grazie a una spiccata sensibilità e alle potenzialità letterarie, tematiche e politiche del racconto.

Per l'occasione saranno presentati "I gioielli di Elsa" con Sarah Mazzetti a cui sarà dedicata una mostra giornaliera. Si tratta del terzo volume della nuova collana dedicata all’infanzia “Dino Buzzati”, che di recente si è aggiudicata il Premio Boscarato per uno dei suoi titoli come Miglior Fumetto per bambini del 2017.

“I gioielli di Elsa” è un libro sul diritto di essere bambini. Con graffiante ironia Sarah Mazzetti ci racconta la scalata al successo della piccola Elsa, l’improvviso crollo della sua carriera e un viaggio simbolico attraverso il bosco che le permette di riscoprire se stessa e tornare bambina.

In serata ospiti internazionali gli americani The soft moon. La band del visionario compositore di Oakland, Luis Vasquez, torna in Italia per presentare il suo nuovo album "Criminal". Da sempre affidatosi alla musica nella narrazione della sua difficile educazione, con il quarto album Vasquez affronta ulteriormente le confessioni di un'anima tormentata, confermando una formula fatta di ritmiche post-punk in perfetto stile kraut-wave, linee di basso di scuola Factory e chitarre shoegaze per lasciare fluire le sue emozioni più crude.

Il concerto sarà disegnato da Massimiliano Di Lauro, giovane e brillante illustratore pugliese protagonista di fiere e premi internazionali. Apertura per Edeél, progetto elettronico sempre pugliese, mentre a seguire ci sarà il dj-set a cura di This is not a love song. Apprezzato da un vasto pubblico di appassionati alla musica e all'illustrazione, Tinals è un serbatoio infinito di canzoni d’amore universali dal quale attingono creativamente fumettisti, illustratori e grafici per dar vita a musicassette di carta immaginifiche. Un modo per far tornare in vita un supporto discografico fisico ormai diventato oggetto di culto: la musicassetta torna dunque a essere essenziale, funzionale e artisticamente viva in un’esplosione di segni e colori.

Per l'occasione al Chiù presenterà la sua nuova vhs della serie MusicRemake: “Video killed the ‘90s stars”. Con due poster e 30 fotogrammi disegnati, è una carrellata di canzoni iconiche e generazionali a cura di altrettanti illustratori.

La pugliese Valeria Puzzovio sarà ospite della mostra giornaliera dedicata agli illustratori under 35 e allestirà il proprio angolo di lavoro con la metaperformance “my desk” promossa da Spine, una rassegna nella rassegna, a metà tra l’installazione e la performance live in cui l'autore ricrea il proprio desk di lavoro e disegna mettendo in tavola i suoi studi, i suoi appunti, i suoi sketch-book, le sue letture e i suoi portafortuna.

Nell'area market spazio ai progetti e alle case editrici ospiti della giornata.

In mattinata workshop di progettazione e distribuzione di packaging atipici con le “cassettine” di Tinals, mentre nel pomeriggio nella Pinacoteca De Napoli dalle 16 alle 18 si terrà il laboratorio creativo gratuito con il collettivo Brace, fumettisti e illustratori da Bologna.

Mostre permanenti del Chiù saranno un'inedita di Monica Barengo, accompagnata anche da altri lavori che ripercorrono la sua carriera, e due esclusive collettive: l'antologia lettone di fumetto kuš!, che raccoglie contributi dei più importanti illustratori internazionali, e una mostra curata da Illustri, premio e vetrina del'illustrazione italiana.

Lascia il tuo commento
commenti