Ultim'ora

Auto abbatte passaggio a livello sulla Terlizzi-Bitonto, treno fermo in campagna e gravi ritardi

Un treno è fermo sui binari in attesa - così è stato comunicato ai viaggiatori nel convoglio - di una squadra di addetti che permetta il ripristino della circolazione

Cronaca
Terlizzi venerdì 13 aprile 2018
di La Redazione
treno
treno © terlizzilive

Rallentamenti e disagi in corso sulla linea Bari-Nord.

A causa del l'abbattimento da parte di un'automobilista delle barriere di un passaggio a livello nella tratta Bari-Bitonto, i treni partiti da Bari attorno alle 14 e diretti a Ruvo di Puglia - almeno due - sono fermi sui binari in aperta campagna a un chilometro da Sovereto, in attesa - così è stato comunicato da Ferrotramviaria ai viaggiatori nel convoglio - di una squadra di addetti ai lavori che permetta il ripristino della circolazione.

Attorno altre quindici e trenta la Ferrotramviaria ha diffuso un comunicato per motivare i ritardi: "A causa dell’abbattimento delle barriere di un passaggio a livello tra Bitonto e Terlizzi, causato da un automobilista, la circolazione ferroviaria subirà dei ritardi.

Nel rispetto della normativa vigente, i nostri tecnici sono al lavoro per riportare la circolazione alla normalità nel più breve tempo possibile.

Anche in questo caso, l’automobilista sarà chiamato a rispondere per i danneggiamenti alle barriere ed eventualmente per altri reati che si dovessero configurare".

Gravi ritardi sulla linea nei due sensi di marcia. La Ferrotramviaria ha annunciato che la decisione di fermare il treno in questa determinata circostanza fa parte del protocollo di sicurezza.

A bordo tuttavia i passeggeri sono in agitazione per il ritardo già accumulato, di oltre un'ora, e la prospettiva di una lunga attesa davanti: segnalato un veemente alterco tra un capotreno e un viaggiatore, per fortuna risoltosi senza conseguenze.

Aggiornamento: il treno è ripartito alle quindici e cinquanta dopo l'intervento dei tecnici.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • giuseppe de bellis ha scritto il 13 aprile 2018 alle 15:28 :

    Non vorrei fosse uno dei proprietari di un terreno esasperato dalla maledizione di un passaggio a livello che ormai (anche in paese) chiude ogni due minuti. Rispondi a giuseppe de bellis