La nota del sindaco

Gemmato: «Non potevo cedere alle intimidazioni»

Il sindaco commenta la notizia della scoperta da parte dei Carabinieri di Molfetta dell'autore delle minacce ai suoi danni del 6 e 7 marzo scorso

Cronaca
Terlizzi mercoledì 19 aprile 2017
di La Redazione
proiettile
proiettile © n. c.

Non si fa attendere la reazione del sindaco alla notizia della scoperta dell'autore delle minacce ai suoi danni del 6 e del 7 marzo scorso.

"Abbiamo deciso di stare dalla parte della legalità sempre, pagandone, come in questo caso, le conseguenze.

Non potevamo cedere alle intimidazioni di chi commetteva un illecito. Tante sono le persone che vivono momenti di drammatico disagio, ma esistono le regole e vanno rispettate.

Un ringraziamento speciale alla Magistratura e alle forze dell'ordine, in particolare ai Carabinieri della Compagnia di Molfetta, del Nucleo Operativo Radio Mobile, della Tenenza di Terlizzi, per l'ottimo lavoro svolto.

Un abbraccio ideale al Consigliere Pierre Parisi ed ai miei collaboratori che con me hanno condiviso le minacce.

Avevo la consegna del silenzio e non ho parlato".

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette