Domani sera alle nove

A Casa Betania una conferenza del cardinale Menichelli

L'arcivescovo di Ancona parlerà della Esortazione Apostolica di Papa Francesco "Gaudete et exsultate", sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo.

Attualità
Terlizzi giovedì 14 giugno 2018
di La Redazione
mons. Menichelli
mons. Menichelli © web

Domani, venerdì 15 giugno alle ore 21 presso la Fraternità Francescana di Betania di Terlizzi si terrà una Conferenza sulla Esortazione Apostolica di Papa Francesco Gaudete et exsultate sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo.

A presiedere Monsignor Edoardo Menichelli, Arcivescovo emerito di Ancona – Osimo.

Interverrà anche Monsignor Domenico Cornacchia, Vescovo di Molfetta – Ruvo – Giovinazzo – Terlizzi. Modererà fra' Stefano Vita, Vicario Generale della Fraternità Francescana di Betania.

“Non aver paura” della “santità della porta accanto”. È l’imperativo che fa da sfondo alla terza esortazione apostolica di Papa Francesco – dopo l’Evangelii Gaudium e l’Amoris Laetitia – “Gaudete et Exsultate”, pubblica nell’aprile scorso. “Per un cristiano non è possibile pensare alla propria missione sulla terra senza concepirla come un cammino di santità”, scrive il Papa, spiegando che i santi non sono solo “quelli già beatificati e canonizzati”, ma il “popolo” di Dio, cioè ognuno di noi, che può vivere la santità come un itinerario fatto di “piccoli gesti” quotidiani. “La santità è il volto più bello della Chiesa”, afferma Francesco, che sulla scorta di san Giovanni Paolo II ricorda che “anche fuori della Chiesa cattolica e in ambiti molto differenti lo Spirito suscita segni della sua presenza”, come dimostra la testimonianza dei martiri, “divenuta patrimonio comune di cattolici, ortodossi, anglicani e protestanti”. Il Papa elogia anche il “genio femminile” che “si manifesta in stili femminili di santità, indispensabili per riflettere la santità di Dio in questo mondo” e cita Ildegarda di Bingen, Brigida, Caterina da Siena, Teresa d’Avila e Teresa di Lisieux, Edith Stein per sottolineare che “anche in epoche nelle quali le donne furono maggiormente escluse, lo Spirito Santo ha suscitato sante il cui fascino ha provocato nuovi dinamismi spirituali e importanti riforme nella Chiesa”

L’approfondimento è stato preceduto da due incontri preparatori. Il primo sul tema La santità della porta accanto, tenuto da don Roberto De Bartolo, Vicario Foraneo di Terlizzi. Il secondo, tenuto da Don Fabio Tangari, Cancelliere Vescovile della Diocesi di Molfetta e giudice ecclesiastico, ha avuto come tema Due nemici della santità.

Nato a San Severino Marche (MC), arcidiocesi di Camerino – San Severino Marche, classe 1939, il Card. Edoardo Menichelli, ordinato presbitero nel 1965, fu eletto alla sede arcivescovile di Chieti – Vasto nel 1994 e trasferito ad Ancona – Osimo nel 2004; creato cardinale nel Concistoro del 14 febbraio 2015 è divenuto emerito il 14 luglio 2017. É membro della Congregazione per le Chiese Orientali.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette