Dal 10 novembre

Emergenza idrica, Acquedotto Pugliese riduce la pressione

La decisione è stata presa dall'ente a causa della perdurante siccità d’intesa con Regione Puglia, Autorità idrica pugliese e Anci Puglia

Attualità
Terlizzi domenica 12 novembre 2017
di La Redazione
Emergenza idrica in Puglia
Emergenza idrica in Puglia © n.c.

Da venerdì scorso "a causa della perdurante siccità viene ulteriormente ridotta la pressione nelle reti di tutto il territorio servito, come stabilito d’intesa con Regione Puglia, Autorità idrica pugliese e Anci Puglia", si legge in una nota di Acquedotto Pugliese. "La progressiva, ulteriore, riduzione della risorsa idrica alle fonti di approvvigionamento, a causa della perdurante siccità che investe anche il nostro territorio, impone nuove misure di contenimento dei consumi".

La siccità degli scorsi mesi ha ridotto progressivamente la disponibilità di acqua dalle sorgenti storiche di Caposele e Cassano Irpino (33 per cento in meno rispetto alla media del periodo) e dalle dighe (50 per cento di milioni di metri cubi in meno rispetto allo scorso anno).

"Acquedotto Pugliese è comunque impegnato a garantire il livello minimo di erogazione previsto dalla Carta dei servizi, assicurando una pressione di 0,5 atmosfere al contatore - continua il comunicato - Le restrizioni potrebbero causare disagi ai piani superiori al primo, negli stabili privi di idonei impianti di autoclave. Per impianto idoneo si intende un sistema di autoclave (costituito quindi da pompa e serbatoio o da booster) posizionato al piano terra. L’installazione ai piani alti o, peggio, sui solai degli stabili non è sufficiente ad assicurare l’erogazione idrica".

"Le restrizioni proseguiranno fino al ripristino di livelli adeguati di risorsa disponibile nelle fonti di approvvigionamento", conferma il sindaco Gemmato, che invita la cittadinanza "a fare un uso controllato dell’acqua, in quanto bene prezioso da tutelare", utilizzando "in modo razionale e corretto l’acqua delle fontane pubbliche".

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette