Domenica 16 luglio

Don Paolo Malerba diviene parroco di Log Logo, Kenya

Ieri la chiesetta, intitolata all'Immacolata, è diventata parrocchia ed è stata affidata al sacerdote "fidei donum" terlizzese, missionario in Africa da quasi due anni ormai

Attualità
Terlizzi lunedì 17 luglio 2017
di La Redazione
Don Paolo Malerba diviene parroco di Log Logo, Kenya © Paolo Malerba

Ieri la chiesetta di Log Logo, un villaggio del Kenya, è diventata parrocchia, ed è stata affidata a Don Paolo Malerba, sacerdote "fidei donum" in Africa da quasi due anni.

L'edificio ecclesiastico, costruito 25 anni fa, è stato intitolato all'Immacolata, dedica che è particolarmente congeniale a Don Paolo, che è nato proprio il giorno dell'Immacolata - l'8 dicembre del 1976 - e - come racconta a "Luce e Vita", periodico della Diocesi di Molfetta - "nel 2008, 13 dicembre, al mio primo arrivo in Africa, lì ho celebrato la prima messa".

"È una delle primissime comunità che fino ad oggi era legata a Laisamis, un centro più grande, prima parrocchia di Marsabit. La mancanza di preti e altre componenti aveva rimandato l'apertura di Log Logo a parrocchia", continua la testimonianza di Don Paolo a "Luce e Vita". "Inizieremo in semplicità. Sappiamo che la chiesa non è fatta di mattoni, ma di persone".

Quella di Marsabit è una diocesi di frontiera, esposta com'è alla realtà dell'islam, molto incombente, anche per ragioni geografiche. "Quella dell'Islam è una realtà forte, ma anche affascinante perché ci aiuta a dare più senso, sapore e colore alla nostra fede", spiega Don Paolo. "I giovani purtroppo si convertono all'Islam perché gli offrono soldi, lavoro e futuro. Un progetto che vorrei iniziare da subito, oltre quello pastorale dell'annuncio della fede, sarà una vicinanza ai giovani con la creazione di lavoro. Lavoreremo perché i cristiani non si sentano soli o uomini e donne di serie b. Io cercherò di essere accanto a loro. Non mi sostituirò a loro".

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette