Politica e sanità

La Giunta regionale ha deciso: il Sarcone sarà riconvertito

Approvato ieri sera il piano di riordino sanitario: l'ospedale di Terlizzi è tra gli otto "stabilimenti ospedalieri pubblici avviati alla riconversione" in Puglia

Politica
Terlizzi martedì 01 marzo 2016
di La Redazione
piano di riordino ospedaliero
piano di riordino ospedaliero © n. c.

Sono otto gli "stabilimenti ospedalieri pubblici avviati alla riconversione" in Puglia con il Piano di riordino sanitario approvato ieri sera dalla giunta Emiliano.

Il Sarcone, purtroppo, è tra questi, assieme al Fallacara di Triggiano, al San Camillo di Mesagne, al Melli di San Pietro Vernotico, all'Umberto I di Fasano, al San Marco di Grottaglie, all'ospedale Caduti di tutte le guerre di Canosa e al San Nicola Pellegrino di Trani. Secondo il governatore, assessore ad interim alla Sanità, il Piano è il risultato della "più grande procedura di consultazione mai fatta in Puglia non solo nella sanità: la giunta - dice - ha adottato la delibera regolamentare" che passerà "per una discussione generale al Consiglio regionale che deve esprimere il suo parere non vincolante ma autorevole".

Gli ospedali - aggiunge il governatore - da riconvertire saranno "destinati a una innovativa vocazione territoriale, riabilitativa, di supporto in post acuzie". Salvato, invece, l'ospedale di Lucera, "destinato alla chiusura da moltissimi anni, e che avrà un regime tipico delle zone disagiate".

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette